Novità

Le nostre news

Quanto costa l’home staging?

Quanto costa l’home staging?

Chi mi conosce sa quanto io consigli l’home staging per le case in vendita e (perchè no?) anche in affitto.

Vi ho già proposto diverse volte casi di successo, ma questa volta vorrei rispondere alla domanda che tutti si fanno e nessuno ha il coraggio di chiedere: ma quanto costa l’home staging?

Come sapete io sono homestager, ma per i miei clienti preferisco sempre affidarmi a professionisti che fanno solo questo di lavoro e anche questa volta voglio che a parlare sia una di loro, Elisabetta Rossi, secondo me una delle massime esperte italiane.

Il suo articolo completo lo trovate qui Strategie per vendere casa

Un home stager può trovarsi di fronte a tre tipi di situazione diverse:

  • immobile vuoto – è sicuramente il caso più complesso e laborioso, ma non è detto che sia anche il più costoso. I costi in questo caso dipendono in gran parte dalla metratura (più è grande e più saranno elevati i costi di home staging) e dallo “stato di salute” dell’immobile. Ammettiamo di dover allestire un trilocale senza spazi esterni per 4-6 mesi: in questo caso il preventivo partirebbe da un minimo di 2000€ in su;
  • immobile arredato, ma non abitato – è una situazione un po’ più semplice rispetto alla precedente. L’home stager può cominciare a lavorare utilizzando i mobili già presenti, integrando eventualmente con altri mobili qualora fosse necessario. Per lo stesso trilocale dell’esempio precedente, il costo dell’allestimento andrebbe dai 1000€ in su;
  • immobile arredato e regolarmente abitato – in questo caso il lavoro è semplice. Un immobile abitato ha già quel tocco personale di una casa vissuta, quindi l’intervento si limiterà alle sole migliorie necessarie per proporre la casa nella sua veste migliore. Si tratta quindi di lavorare sui tessuti d’arredo e sulle decorazioni, senza portare mobili o altri complementi d’arredo ingombranti. La questione potrebbe risolversi anche con una semplice consulenza da 300€.

Naturalmente le cifre che ti ho esposto sono indicative.

Come ho precisato all’inizio, ogni situazione è diversa e ogni home stager stabilisce il giusto compenso per il proprio lavoro.

Nelle cifre che ho indicato ho comunque tenuto conto di tutte le voci fondamentali di un preventivo di spesa per un servizio di home staging, che sono:

  • allestimento di base;
  • trasporto dell’allestimento (entro un certo quantitativo limite);
  • servizio fotografico professionale.

Al preventivo si potrebbero aggiungere, a seconda delle esigenze del cliente:

  • trasloco del mobilio da eliminare;
  • imbiancatura di parte dell’immobile;
  • inserimento di pezzi di design;
  • riparazioni tecniche.

È chiaro che maggiore è il budget a disposizione dell’home stager e migliori saranno i risultati.

Elisabetta è una vera professionista e si rivolge al pubblico con un messaggio chiaro ed efficace.

Seguitela sul suo canale YouTube!

Vuoi vedere tutti i miei post sull’home staging? Visita il link Blog di Alice – Home Staging

Non esitare a chiedere un appuntamento ad uno dei nostri homestager, loro risponderanno a tutte le tue domande!

 Alice – www.ortalloggi.com

Facebook